logo1.jpg

Sgravio assunzione giovani Legge 205/2017

L'INPS, con la circolare 2 marzo 2018, n. 40, individua le modalità per la fruizione dello sgravio triennale introdotto dalla Legge di bilancio 2018 per le nuove assunzioni o conversioni in contratti di lavoro a tempo indeterminato, a tutele crescenti, effettuate a partire dal 1° gennaio 2018. In particolare, l'Istituto chiarisce che l'applicazione in UniEmens dello sgravio potrà essere effettuata a partire dalla denuncia contributiva relativa al mese di marzo 2018.

Leggi tutto...

Estensione della definizione agevolata dei ruoli (Rottamazione cartelle)

E' stato pubblicato il D.L. 16 ottobre 2017, n. 148, con il quale, tra le diverse misure introdotte, è prevista l'estensione della definizione agevolata dei carichi fiscali e contributivi disciplinata dall'art. 6 del D.L. n. 193/2016 (rottamazione delle cartelle).

La norma prevede che:

- i termini per il pagamento delle rate della rottamazione in scadenza nei mesi di luglio 2017 e settembre 2017 sono fissati al 30 novembre 2017 per quei i contribuenti che per errori, disguidi o mancanza di liquidità non avevano potuto effettuare i versamenti vengono riammessi alla "rottamazione" senza ulteriore addebito;

- viene data la possibilità di accedere alla definizione agevolata dei carichi ai debitori che non erano rientrati nella precedente rottamazione perché non avevano versato le rate relative ai piani di dilazione in essere alla data del 24 ottobre 2016, scadute al 31 dicembre 2016. Il debitore può, quindi, chiedere nuovamente la definizione agevolata provvedendo a presentare, entro il 31 dicembre 2017, apposita istanza all'agente della riscossione, con le modalità esclusivamente telematiche, utilizzando la modulistica che sarà pubblicata entro il 31 ottobre 2017.

- la rottamazione è estesa ai carichi affidati all'agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017. A tal fine, il debitore deve presentare una istanza (utilizzando la modulistica che sarà disponibile dal 31 ottobre 2017) entro il 15 maggio 2018. Il pagamento di quanto dovuto avviene in massimo 5 rate di uguale importo con scadenza nei mesi di luglio 2018, settembre 2018, ottobre 2018, novembre 2018 e febbraio 2019.

Infortuni – Il nuovo obbligo di comunicazione

Con l'introduzione del SINP (Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione nei luoghi di lavoro), sulla base dell'articolo 8 del Decreto Legislativo n. 81 del 2008, si attiverà anche un altro obbligo, che è quello previsto all'interno del Testo Unico sulla Sicurezza e riguardante gli obblighi del datore di lavoro e del dirigente, ai quali toccherà, quindi:

a) l'obbligo di comunicare in via telematica sia all’INAIL, che all'IPSEMA, che al Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione nei luoghi di lavoro (SINP) di cui all'articolo 8 del Decreto Legislativo n. 81 del 2008, tutti gli infortuni sul lavoro che comportino l'assenza dal luogo di lavoro di almeno un giorno, escluso quello dell'evento;

b) A tale obbligo bisognerà assolvere entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico;

c) l'obbligo decorre  dal 12 ottobre 2017;

d) la comunicazione deve essere effettuata sempre tramite il sito internet INAIL.

 

Nuove modalità di rilascio DID on line

L'Anpal, con la circolare 28 settembre 2017, n. 1, fornisce alcuni chiarimenti sul rilascio della dichiarazione di immediata disponibilità. La novità principale consiste che, dal 1° dicembre 2017, il cittadino sarà considerato in stato di disoccupazione solo ove sia riscontrabile all'interno della SAP l'identificativo univoco della DID rilasciata.

In attesa della piena implementazione della nuova procedura telematica, l'Anpal ha inoltre disposto la proroga al 30 novembre 2017 del periodo transitorio durante il quale è ancora possibile presentare la DID, oltre che sul portale nazionale dell'Agenzia, anche attraverso i Centri per l'impiego o sui siti internet regionali.

La domanda di NASpI equivale a dichiarazione di immediata disponibilità; la stessa perviene al portale nazionale, in virtù della cooperazione applicativa con Inps, e viene così resa immediatamente disponibile anche alle Regioni e Province autonome.

Abrogazione voucher e modifica solidarietà appalto

E' stato convertito il  il D.L. n. 25/2017 con la legge 20 aprile 2017, n. 49, con cui è stata abrogata, a decorrere dal 17 marzo 2017, la disciplina del lavoro accessorio contenuta nel D.Lgs. n. 81/2015 e modificata la disciplina della responsabilità solidale in materia di appalti.

Leggi tutto...

Abrogazione del Lavoro accessorio

Abrogazione della disciplina del lavoro accessorio

Il 17 marzo 2017 è stato pubblicato  il D.L. 17 marzo 2017, n. 25, con il quale viene abrogata la disciplina del lavoro accessorio contenuta nel D.Lgs. n. 81/2015.

Il decreto prevede una fase transitoria nel corso della quale sarà possibile, fino al 31 dicembre 2017, continuare ad utilizzare i voucher già acquistati prima dell'entrata in vigore del decreto legge ovvero il 17 marzo 2017.

Turismo-Confcommercio integrazione 9 febbraio 2017

Con l'accordo 9 febbraio 2017 le associazioni sindacali hanno convenuto le seguenti integrazioni al c.c.n.l. per il personale dipendente da aziende del settore turismo confcommercio. Le Parti completeranno entro il 28 febbraio 2017 la stesura del testo contrattuale.

 

Leggi tutto...

Turismo - Confcommercio rettifiche trattamento economico

Con accordo 30 novembre 2016, Federalberghi e Faita con la partecipazione di Confcommercio con Filcamsc-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil hanno rettificato i contenuti dell'accordo di rinnovo 18 gennaio 2014 per il personale dipendente da aziende del settore turismo, assunto a decorrere dal 14 novembre 2016.

L'accordo si applica pertanto alle aziende alberghiere e ai Campeggi.

Leggi tutto...

Turismo - Confcommercio intesa detassazione

Le Parti sindacali hanno raggiunto il 5 ottobre 2016 un’intesa quadro per la detassazione delle erogazioni salariali legate al raggiungimento di obiettivi di produttività, redditività e qualità nelle strutture ricettive. Oltre ai classici indicatori di produttività (tasso di occupazione) e redditività (ricavo medio), l’intesa ha individuato strumenti volti a rilevare la capacità dell’azienda di far fronte alle nuove sfide del mercato in materia di reputation, riduzione della dipendenza dagli intermediari, fidelizzazione del cliente e allungamento della permanenza media.

Leggi tutto...

Decreto correttivo al jobs act: modifiche lavoro accessorio

Si riepilogano le presunte correzioni apportate alla disciplina del lavoro accessorio attraverso il decreto correttivo che verrà emanato prossimamente:

a) la  comunicazione, da effettuarsi almeno 60 minuti prima dello svolgimento della prestazione, all’Ispettorato Nazionale del Lavoro dovrà avvenire, si presume, con:

- SMS;

- Posta Elettronica Certificata.

Si indicherà: il codice fiscale dei lavoratori o i suoi dati anagrafici; e la durata e il luogo di svolgimento della prestazione.

L'acquisto dei voucher si effettuerà presso le:

- direzioni provinciali INPS;

- tabaccai;

- o con modalità telematiche.

L'eventuale mancata comunicazione sarà passibile di sanzione amministrativa da euro 400 ad euro 2.400 in relazione a ciascun lavoratore per cui è stata omessa la comunicazione.

Detassazione. Deposito contratti

Per poter fruire della detassazione prevista nel Decreto Interministeriale del 25 marzo 2016, il deposito dei contratti aziendali e territoriali di secondo livello dovrà avvenire esclusivamente in modalità telematica.

Leggi tutto...

Pagina 1 di 4

Login Form

Sondaggio

Cerca nel sito

Chi è online

Abbiamo 10 visitatori e nessun utente online

Joomla template by Joomlashine.com